Dalle News...

Come sono cambiate le norme per accedere al Mutuo prima casa al 100%?

Aggiornamento - NOVITA' MUTUI al 100% - Lo Stato cambia le carte in tavola... I mutui prima casa al 100% ormai sono solo per pochi!

Nell'Autunno 2020 avevamo segnalato come una modifica alla normativa sui "Mutui Consap" avesse penalizzato gran parte degli acquirenti prima casa... (il post originale è ancora qui in calce).

Per fortuna a fine dicembre c'è stato un cambio di rotta e si è tornati a una normativa più favorevole! Chi deve acquistare la prima casa può quindi avere ancora possibilità di accedere ai mutui fino al 100% o quasi.

Articolo originale dell'autunno 2020:

Questo autunno, tra le varie manovre per l'emergenza Covid, lo Stato italiano ha modificato anche la normativa su uno degli strumenti più importanti per il sostegno dell'acquisto casa per chi non ha tanti risparmi: i mutui Consap al 100%.

Ma cosa è cambiato? Sostanzialmente è cambiata la normativa su chi può usufruire di questa opportunità.

E come è cambiata?

Da mercoledì 14 ottobre 2020, con la pubblicazione in G.U. della legge n. 126 del 13 ottobre 2020 che ha convertito il c.d. DL Agosto (decreto-legge n. 104 del 14 agosto 2002 recante misure urgenti per il sostegno e il rilancio dell’economia) è stato modificato l’art 1 comma 48 lett c) della legge della legge 27 dicembre 2013, n. 147.

La modifica stabilisce che le domande di accesso al Fondo devono essere inviate esclusivamente dalle seguenti categorie:

Coppia coniugata ovvero convivente more uxorio il cui nucleo sia stato costituito da almeno due anni e in cui uno dei componenti non abbia superato i trentacinque anni (in tal caso il mutuo deve essere richiesto dai componenti la coppia congiuntamente). In caso di cittadini stranieri allegare il certificato di matrimonio qualora non risulti agli atti degli uffici pubblici italiani.
Famiglia monogenitoriale con figli minori
Il mutuo è richiesto da:
Persona singola non coniugata, né convivente con l’altro genitore di nessuno dei propri figli minori con sé conviventi;
Persona separata/divorziata ovvero vedova, convivente con almeno un proprio figlio minore.
Conduttore/i di alloggi di proprietà degli Istituti autonomi per le case popolari, comunque denominati;
Giovane/i di età inferiore a 35 anni titolare di un rapporto di lavoro atipico di cui all’art. 1 della legge 28 giugno 2012, n. 92.

N.B. Le nuove disposizioni sono in vigore a partire dal 14 ottobre 2020, pertanto, tutte le domande già inoltrate alla Consap entro la data del 13 ottobre, sono da considerarsi accolte secondo i requisiti previsti dalla precedente normativa.


I titoli delle altre News:



Vieni a parlare con noi del tuo immobile... noi possiamo aiutarti!


Vuoi chiederci qualcosa? Scrivici!